La Notte della Taranta: Melpignano in festa

La Notte della Taranta: il Salento e la sua magia

Se non avete mai chiesto a un salentino cosa significhi per lui la Notte della Taranta, non fatelo mai. In risposta, infatti, potreste ricevere una faccia sbigottita o una sonora risata. Perché, per un abitante del Salento, la Notte della Taranta è tutto, sfugge a ogni logica, è più di un evento, è un vero modo d’essere e di esprimersi. La Notte della Taranta, istituita nell’ormai lontano 1998, nasce con l’intento di valorizzare l’immenso patrimonio artistico, culturale, paesaggistico ed enogastronomico di una terra ricca e salubre come il Salento, traducendosi nel più grande festival di musica tradizionale dell’Italia meridionale.

Una regione in festa: la Taranta e il suo folklore

evento notte della tarantaGiunta alla sua diciannovesima edizione, anno dopo anno, la Notte della Taranta riesce a stupire sempre di più dell’edizione precedente. E’ una notte magica, quella in cui può succedere davvero di tutto: la musica, i balli, le canzoni popolari e il ritmo della pizzica che risuona per le strade, riescono a catturare un numero sempre crescente di persone, giunte in Salento per respirare quell’aria così densa e carica di promesse come quella della Notte della Taranta. Pur essendo un festival di musica itinerante – composto di sedici tappe, tra cui “Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano dei Greci, Corigliano d’Otranto e Lecce” – l’evento, che si svolge nel mese di agosto, vede la sua massima concentrazione di pubblico e di festeggiamenti in quel di Melpignano, tappa conclusiva della Notte della Taranta e luogo simbolo del grande Concertone, eseguito dalla grande Orchestra Popolare della Notte della Taranta.

L’evento

Diciassette comuni per diciassette serate all’insegna del divertimento sotto le stelle. Considerato un evento unico nel suo genere, la Notte della Taranta è tra le più significative e interessanti espressioni della cultura popolare in Europa.
Il festival, infatti, nato per proteggere e tramandare i valori del Salento, è andato sempre più arricchendosi, arrivando a fondersi con diverse espressioni culturali e musicali, per uno spettacolo imperdibile. Dalla pizzica alla tarantella, passando per la musica jazz a quella sinfonica con interessanti incursioni nel pop e nel rock, la Notte della Taranta si presenta come un mix esplosivo, caratterizzato dalla voglia di divertirsi e stare insieme, apprendendo nuove usanze e apprezzando diverse culture.

Il Concertone di Melpignano

Ma se volessimo provare a racchiudere l’essenza della Notte della Taranta in una sola parola, questa sarebbe proprio “Corcertone di Melpignano”. Considerato l’evento più atteso dell’estate salentina, il Concertone rappresenta il momento clou dei festeggiamenti, chiudendo le celebrazioni della festa. Il grande concerto di Melpignano, in provincia di Lecce, richiama nel pittoresco comune salentino circa 150.000 turisti, ansiosi di assistere a uno spettacolo altamente emozionante. Quest’anno, per la prima volta nella storia della Notte della Taranta, il concerto sarà diretto da una donna. Ma non una donna qualsiasi, bensì la “Cantantessa” per eccellenza, la divina Carmen Consoli. Alla versatile cantautrice siciliana, infatti, sarà affidato il compito di coordinare la grande Orchestra Popolare della Notte della Taranta e, in qualità di Maestro Concertatore, riuscire a reinterpretare il repertorio classico della tradizionale cultura salentina, con i ritmi e le espressioni della musica internazionale.
La Consoli – che eredita il titolo di Maestro Concertatore da Mauro Pagani e Ludovico Einaudi, solo per fare alcuni nomi – avrà il compito di divertire la piazza, in un crescendo di pizzica, tarantella, tamburelli e folklore salentino.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa in materia di cookie, sulla base di quanto previsto dalla direttiva europea 2009/136. Utilizzando il sito l'utente acconsente espressamente all'uso dei cookie.Comunque è sempre possibile rifiutare il consenso disattivando l'uso dei cookie nel pannello dedicato di ciascun browser (Firefox, Internet Explorer, Chrome, Safari, Opera, ecc.). Cosa sono i cookie I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser). Utilizzati per migliorare i servizi erogati da un sito, i cookie sono usati per eseguire ad esempio autenticazioni informatiche (ricordare i dati di login in modo da non doverli reimpostare ad ogni accesso), monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server e di norma sono presenti nel browser di ciascun utente in numero molto elevato. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookie, che in alcuni casi sono quindi tecnicamente necessari. I cookie sono classificati in base alla durata e al sito che li ha impostati: - Cookie di sessione : si eliminano alla chiusura del browser. Essenziali per permettere all’Utente di navigare il sito ed utilizzarne i servizi e senza i quali sarebbe impossibile fornire i servizi richiesti dall’Utente; è il caso ad esempio di cookie per la sicurezza delle transazioni nel caso di home banking, o dei cookie per la memorizzazione degli acquisti per lo shop-on-line, ovvero di cookie che facilitano il download delle pagine web visitate - Cookie persistenti : si eliminano dopo un certo periodo fissato - Cookie di prime parti : impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito. - Cookie di terze parti : nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie di siti o di web server diversi; ciò accade perché sul sito web visitato possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. (come Google maps, Google Analytics ecc.) Come utilizziamo i cookie Questo sito utilizza tutte le tipologie di cookie sopraelencati. Come controllare, disabilitare e cancellare i cookie E'possibile limitare o bloccare i cookie incontrati nella navigazione del presente sito attraverso l'impostazione nel pannello dedicato del browser. I cookie sono normali file di testo, è quindi possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Per informazioni su come eseguire questo controllo fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni. In ogni browser le operazioni di limitazione o blocco dei cookie vengono impostate seguendo una diversa procedura. Per definire le impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser. Per limitare o disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni. Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/. Vi avvisiamo che la limitazione o disattivazione dei cookie potrebbero non garantire un corretto funzionamento del sito web. A causa di eventuali modifiche al nostro sito Web o alle normative riguardanti i cookie, è possibile che queste informative vengano periodicamente modificate. Siamo pertanto autorizzati a cambiare i contenuti delle informative e i cookie indicati nell'elenco in qualsiasi momento e senza preavviso. La versione più aggiornata può essere consultata in questa pagina Web.

Chiudi