Cosa vedere a new york

Cosa andare a vedere a New York? Spesso si decide di scegliere i luoghi comuni, quelli che tutti conoscono e che tutti decidono di visitare, lasciando da parte altri luoghi incantanti e sconosciuti, nonché quelli che possono incutere tanto timore.

La bellezza dei parchi di New York.

Partendo dai luoghi sconosciuti di New York, il primo luogo bello che merita di essere visto, e che spesso viene completamente ignorato, risultano essere i Community Gardens: questi nascono attorno agli anni ottanta, quando i Green Guerrillas, ovvero un gruppo simile agli ambientalisti, lancio delle vere bombe ricche di semi.
Queste loro azioni fecero nascere i giardini di New York, che oggi sono accuditi da diversi volontari: molti di questi si trovano ad Alphabet City, e rappresentano un luogo dove la pace e la tranquillità sono presenti, e dove il traffico e la vita caotica di New York invece sono assenti.

Uno di questi particolari giardini è El Sol Brillante, il quale è ricco di tantissimi fiori, piante e anche luoghi dove sedersi curati al cento per cento dai Green Guerrillas, che riuscirono dunque a trovare un’occupazione in un periodo in cui divenire criminali era molto semplice, visto il grande livello di crisi americana.

Altri giardini di questo tipo si trovano anche a Brooklyn: anche questi sono ben curati e soprattutto ricchissimi di tantissime piante, ed il più famoso di essi risulta essere il Berry Street Garden, nei pressi della South 3rd Street.

Il modo di vivere il cinema.

Chi non vuole perdere l’occasione di vivere il cinema in maniera differente, deve necessariamente recarsi nel Nitehawk Cinema, il quale è caratterizzato da una particolarità interessante: oltre essere l’unico cinema dove vengono proiettati solo film in 3D, in questo cinema vengono offerti cibi che si sposano perfettamente con la tematica ed i luoghi che si vedono nella pellicola.

Ad esempio, se il film è ambientano nella Hawai, sarà possibile assaggiare le pietanze tipiche del luogo: questo particolare cinema si trova a Brooklyn, e precisamente a Metropolitan Avenue 136.
Il cinema possiede delle sale che sono piccole, ma allo stesso tempo confortevoli, con aria condizionata e riscaldamento garantiti: i seggiolini sono caratterizzati da un grande livello di comodità, che permette a chiunque di potersi gustare un ottimo film.
Sarà poi possibile ordinare il cibo ed attendere che questo venga portato dagli addetti direttamente all’interno della sala, senza che dunque ci si debba alzare durante la proiezione.
Il piacere di vedere un film è dunque garantita, e sarà anche vantaggioso dal punto di vista economico, dato che il prezzo del biglietto è ridotto rispetto agli altri cinema.

Il teatro del terrore.

Ma cosa vedere a New York, se si vogliono provare delle emozioni fortissime, e dunque avere la pelle d’oca durante tutta la permanenza in questi luoghi?

Il primo di questi è il Belasco Theather, situato nella 44th street west: in questo teatro, molto antico, si narra che il fantasma di Belasco si palesi a coloro che fanno le prove e recitano.
Belasco era infatti l’amante delle opere teatrali, e adorava vedere gli attori cimentarsi in opere classiche, ma purtroppo i costi superarono quelli che furono i ricavi, e questo costrinse Belasco a rivolgersi ad alcune losche figure, pur di poter mantenere il suo sogno integro.
Queste però, seppur aiutarono il proprietario del teatro, non rispettarono il suo volere: il teatro infatti si trasformo ben presto, ed al posto delle opere classiche vennero rappresentate quelle pornografiche.
Questo non piacque affatto a Belasco, che una volta passato a miglior vita, secondo il racconto degli attori, si presenta sul teatro per verificare il tipo di rappresentazione che viene scelta, terrorizzando a morte gli attori stessi.

Oggi il teatro è tornato a ospitare le opere classiche, ma quasi per essere sicuro che un errore del genere non venga più commesso, Belasco continua ad essere presente ed a controllare la situazione.

La casa della morte.

Un altro luogo del terrore risulta essere la casa della morte, ovvero la Death House, che si trova nella 10th street.

In questa casa avvenne un particolare omicidio, che ancora oggi è uno dei casi americani ancora irrisolti, ed inoltre, per un anno, in questa casa visse anche Mark Twain, scrittore che con Le avventure di Tom Sawyer divenne uno dei più famosi presenti sul suolo americano.

Chi abita in questo palazzo sostiene di vedere, di tanto in tanto, una figura bianca con barba e capelli lunghi, che sembra proprio lo scrittore scomparso, che si divertirebbe a spaventare le persone che vivono in questo palazzo.
Per poter entrare in questo edificio, e poter vedere il simpatico fantasma dai capelli bianchi, bisogna essere invitati da una persona che ci abita: trattandosi infatti di un palazzo privato ancora abitato, le persone curiose non vi possono entrare come vorrebbero, dato che disturberebbero i tranquilli abitanti che ormai hanno imparato a convivere col fantasma, che di tanto in tanto si mostra loro e guarda il panorama dalla finestra, come se pensasse ai bei tempi dove era un essere vivente.

Il pub e Mickey il marinaio.

Infine, vi è il pub The Ear inn, che si trova nella Spring Street: in questo pub compara il fantasma di Mickey, un marinaio che, attorno all’Ottocento, dopo aver bevuto per tutta la sera, venne investito da un’auto non appena abbandonò il locale.

Originariamente, The Ear Inn era un pub gestito da due soci i quali lo trasformarono in un luogo dove i marinai potevano facilmente trovare da bere e sigarette dopo aver passato tanto tempo sulla nave.
Successivamente, questo luogo divenne la zona del contrabbando e di rifugio per coloro che odiavano il proibizionismo, ed inoltre si narra che anche la prostituzione venne favorita in questo pub, che si trasformò ben presto in un vero bordello.

Gli anni passarono, ed il pub tornò alle sue origini, e molti marinai continuarono a frequentarlo: anche Mickey torno al pub, dove appunto si divertiva a bere ed a stuzzicare le donne presenti nel locale.
Oggi è possibile anche vedere un fantasma di Mickey triste, che si ferma a guardare oltre la porta del locale: secondo chi lo ha potuto vedere, il fantasma dell’allegro marinaio si fermerebbe sulla porta a pensare ai tempi in cui era in vita, e ad attendere probabilmente qualcuno che, sempre secondo la credenza delle persone, avrebbe dovuto incontrare la notte in cui morì.

Questi sono i luoghi più belli, curiosi e anche spaventosi che si possono visitare a New York.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa in materia di cookie, sulla base di quanto previsto dalla direttiva europea 2009/136. Utilizzando il sito l'utente acconsente espressamente all'uso dei cookie.Comunque è sempre possibile rifiutare il consenso disattivando l'uso dei cookie nel pannello dedicato di ciascun browser (Firefox, Internet Explorer, Chrome, Safari, Opera, ecc.). Cosa sono i cookie I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser). Utilizzati per migliorare i servizi erogati da un sito, i cookie sono usati per eseguire ad esempio autenticazioni informatiche (ricordare i dati di login in modo da non doverli reimpostare ad ogni accesso), monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server e di norma sono presenti nel browser di ciascun utente in numero molto elevato. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookie, che in alcuni casi sono quindi tecnicamente necessari. I cookie sono classificati in base alla durata e al sito che li ha impostati: - Cookie di sessione : si eliminano alla chiusura del browser. Essenziali per permettere all’Utente di navigare il sito ed utilizzarne i servizi e senza i quali sarebbe impossibile fornire i servizi richiesti dall’Utente; è il caso ad esempio di cookie per la sicurezza delle transazioni nel caso di home banking, o dei cookie per la memorizzazione degli acquisti per lo shop-on-line, ovvero di cookie che facilitano il download delle pagine web visitate - Cookie persistenti : si eliminano dopo un certo periodo fissato - Cookie di prime parti : impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito. - Cookie di terze parti : nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie di siti o di web server diversi; ciò accade perché sul sito web visitato possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. (come Google maps, Google Analytics ecc.) Come utilizziamo i cookie Questo sito utilizza tutte le tipologie di cookie sopraelencati. Come controllare, disabilitare e cancellare i cookie E'possibile limitare o bloccare i cookie incontrati nella navigazione del presente sito attraverso l'impostazione nel pannello dedicato del browser. I cookie sono normali file di testo, è quindi possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Per informazioni su come eseguire questo controllo fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni. In ogni browser le operazioni di limitazione o blocco dei cookie vengono impostate seguendo una diversa procedura. Per definire le impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser. Per limitare o disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni. Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/. Vi avvisiamo che la limitazione o disattivazione dei cookie potrebbero non garantire un corretto funzionamento del sito web. A causa di eventuali modifiche al nostro sito Web o alle normative riguardanti i cookie, è possibile che queste informative vengano periodicamente modificate. Siamo pertanto autorizzati a cambiare i contenuti delle informative e i cookie indicati nell'elenco in qualsiasi momento e senza preavviso. La versione più aggiornata può essere consultata in questa pagina Web.

Chiudi